Santuario

Talità kum

croce
la Croce

Circa un mese fa mia mamma partiva per il Cielo , lasciandoci in modo repentino, tra la sofferenza indotta dalla sua malattia allo stadio terminale, e la serenità figlia di una consapevolezza che tutto non finisce.
Ecco, questo è il messaggio che mi ha consegnato mamma Rosaria, che ha ottemperato alla sua vocazione materna fino all’ultimo con questo insegnamento.
In lei, nell’ultimo mese che ci ha fatto compagnia su questa Terra, ho visto contemporaneamente il Volto di Cristo sulla Croce, segnato dalla sofferenza, e il Volto di Cristo Risorto, col sorriso luminoso, che porta pace e tranquillità.
Mamma è sempre stata una persona ansiosa ed apprensiva, molto chioccia con me e mio fratello, ma nello stesso tempo molto direttiva nel darci le fondamenta sulle quali crescere, con la sapienza che solo i semplici possiedono.
Ci ha sempre indicato la via del sacrificio come la sola autentica per perseguire i risultati con pieno successo e soddisfazione, mettendoci in guardia dalle scorciatoie e dai compromessi.
Perché il rispetto per l’altro viene sempre prima del raggiungimento dell’obiettivo personale, le persone non possono esser calpestate per fini egoistici, e piuttosto si fa un passo indietro e si ricomincia.
Ma è nell’ultimo mese di vita che ha compiuto il capolavoro: come la bambina che torna alla vita sulle parole di Gesù: “Talità Kum”, così mamma è risorta dalla sua depressione diventando nostro sostegno, proprio nel momento in cui il suo corpo stava sgretolandosi.
Non sappiamo se questa forza d’animo fosse indotta dalle cure farmacologiche, ma voglio pensare che sia stata la fede nel Signore a guidarla.
Possiamo anche ipotizzare che una volta in vetta alla sofferenza materiale ci attenda un rifugio di non-dolore, dove possiamo sederci e bere qualcosa, per poi affrontare in piena forza l’ultimo salto verso l’Eterno.

Mamma Rosaria
Mamma Rosaria

Ed è la stessa fede il vero antidoto per affrontare la morte di una persona cara, almeno per un cristiano.
La fede placa le tempeste interiori, la fede ci guarisce dalle ferite interiori, la fede ci risuscita.
Anche se la fede è solo una flebile fiamma per attraversare il mare in tempesta.
Si potrebbe pensare: la morte è una punizione. E’ un male. Eppure è come questo nostro mondo è fatto. Intessuto di vita e di morte, e la morte è parte della vita, e senza vita non ci sarebbe morte.
Il male non è l’attaccamento alla vita; il male è credere che possiamo darcela da noi, questa vita, invece di andare alla sua fonte.
Non siamo fatti per galleggiare, ma per volare; e mamma che negli ultimi anni stava annaspando a fatica preda della depressione, ha spiccato decisamente il volo nell’ultimo mese di vita, libera dalle zavorre delle ansie del giudizio altrui e delle preoccupazioni per il futuro.
Quando la libertà è usata bene ci può forse essere talvolta tristezza, ma venata di una grandezza che diventa gioia.
E il funerale stesso è sembrato un matrimonio, quasi una festa.
Perché c’è sempre festa quando una vita nasce, una vita non finisce.
E anche il venir meno di un po’ di noi nella morte dei nostri cari è un invito a raccogliere il loro testimone e a spenderci per ciò che più conta nel tempo terreno che ci resterà, vivendo ogni attimo presente in pienezza.

                                                                         Raffaele

2 pensieri riguardo “Talità kum”

  1. Le ultime sue parole a mio papà son state: “Nino, non preoccuparti”, parole che voglio fare mie… non più preoccuparsi delle cose, ma occuparsene al momento opportuno.
    Per ricordare mamma erranno celebrate due Sante Messe, una domani alle 18.30 presso la chiesa dei SS.Nazaro e Celso, l’altra venerdì 8 marzo ore 8 presso il Santuario Santa Rita da Cascia.
    E poi mercoledì sera ore 21 a casa nostra, via Giacomo Watt 47, reciteremo il Santo Rosario: siete tutti invitati!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...